Concorso “Smart FOR City”, selezionati i progetti finalisti

Otto progetti innovativi si contendono la vittoria del concorso “Smart FOR City”, pensato per migliorare la qualità della vita dei cittadini e dell’ambiente urbano, in un’ottica assolutamente sostenibile.

Otto progetti innovativi si contendono la vittoria del concorso “Smart FOR City”, pensato per migliorare la qualità della vita dei cittadini e dell’ambiente urbano, in un’ottica assolutamente sostenibile.

“Smart FOR City” è il concorso istituito da Smart Italia, in partnership con H-FARM, per migliorare la qualità della vita in città. Ogni partecipante ha ideato un progetto realizzabile in 3 mesi con un budget massimo di 50.000,00 €, e lo ha candidato in una delle quattro seguenti categorie: work-life balance, mobilità, sostenibilità ambientale e sicurezza.

Una giuria di esperti ha selezionato otto progetti finalisti, per la realizzazione dei quali i loro ideatori saranno supportati e seguiti in ogni step dall’incubatore tecnologico H-Farm.

Il primo progetto si chiamaredGeco ed è una panchina in grado di ricaricare qualsiasi dispositivo tecnologico dotato di porta USB sfruttando l’energia solare. In questo modo, mentre il cittadino si riposa lo smartphone o il tablet si ricarica, e si usa energia pulita.

Per chi ama andare in biciletta arriva Viable, un dispositivo che, collegato allo smartphone, ricava da quest’ultimo i dati per la navigazione e si trasforma in uno speciale tom-tom con segnali luminosi.

Il terzo progetto in gara, invece, punta sui droni e sulla loro capacità di migliorare notevolmente la qualità della vita urbana. “Eadrone“, infatti, sostiene che quest’ultimi potrebbero contribuire al monitoraggio del rischio sismico, alla ricerca delle persone scomparse e al miglioramento dei servizi di vigilanza.

Una smart city che si rispetti, poi, non può non avere uno o più spazi verdi. E’ per questo che nasce il progetto G4A, ovvero il giardino pensile sostenibile “Green for All”, facilmente adattabile ad ogni edificio grazie alla sua modularità.

Per aiutare i cittadini nella ricerca del lavoro arriva Skilled, un’app per smartphone che consente a chi cerca lavoro di inserire il proprio cv e le proprie competenze, e permette a chi offre lavoro di valutare le candidature presenti. Questa piattaforma di crowdsourcing si inserisce perfettamente in un’ottica di smart city.

Uno dei problemi delle grandi città è trovare parcheggio. Per risolvere il problema arriva “Parcheggiamo”, un’app per smartphone che segnala quando si libera un parcheggio, e permette di pagare quest’ultimo direttamente dal dispositivo mobile.

Il settimo progetto in gara si chiama “Watt-er” ed è un mini generatore in grado di sfruttare il sistema idraulico domestico per produrre energia elettrica direttamente a casa. Una soluzione ideale per ricaricare le auto elettriche e piccoli impianti di illuminazione.

Infine, per quanto riguarda i progetti di mobilità sostenibile c’è “Clacsoon”, un’applicazione pensata per ridurre il numero di automobili circolanti in città e diminuire l’inquinamento. Attraverso quest’app, ogni utente potrà trovare un passaggio da un altro viaggiatore, evitando di prendere la propria macchina e facendo il percorso in compagnia.

La startup vincitrice si aggiudicherà un contributo finale di 50.000,00 € e 3 mesi di accelerazione presso H-FARM, che prevedono: spazio di co-working, alloggio per i componenti del team presso la foresteria dedicata, colazioni e pranzi forniti dal ristorante aziendale, ed infine, erogazione di attività di coaching e mentoring, attraverso workshop tematici utili allo sviluppo di un’idea imprenditoriale (Business planning, sviluppo tecnico, marketing tools, advertising management) tenuti da mentori appartenenti al network di H-FARM.

Per restare sempre informati sul progetto potete visitare il sito dedicato www.smartforcity.it e la pagina Facebook.

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!